Tempo di lettura: < 1 minuti

Qualche giorno fa, a seguito della morte terrena della mamma di mio cognato, Samuele Franca, mio figlio Davide parlando al telefono con lo zio che gli raccontava che nonna Noemi era andata con il Signore proprio nel giorno del suo 91° compleanno, ha esclamato “zio io ho paura”. Davide, ha la sindrome di Down ed è chiuso in casa da oltre 40 giorni e anche se non riesce ben a capire cosa sia questo virus, ne soffre gli effetti che limitano le sue relazioni sociali e lavorative. Allora Samuele ha composto un canto.

Guido Moretti