Guerra o pace nel mondo: cosa fa più paura?

Davanti alle tante situazioni di guerra che, ancora oggi, dilaniano alcune regioni del mondo, si levano inascoltati appelli di pace, si moltiplicano iniziative per porre fine ai conflitti, ma.. Dio dov’è in tutto questo? È lecito accusarlo di essere indifferente quando si continua a rifiutare la sua vera offerta di Pace? E chi è che sta ispirando motivazioni ed obiettivi dei tanti tentativi di pace fra gli uomini?

Continua a leggere...

Cittadini... BREXIT???

Quali saranno le conseguenze del referendum che ha sancito l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea? Quali effetti si prevedono, sul piano politico ed economico, per il futuro dell’Europa e per i non facili equilibri delle relazioni fra i diversi Stati? Sono questi gli aspetti che devono preoccuparci oppure, come figli e figlie di Dio, sono altre le realtà che devono attirare la nostra attenzione e sulle quali dobbiamo poggiare le nostre speranze e le nostre certezze per il futuro?

Continua a leggere...

Le Intese? Perché NO?

Quali sono le indicazioni che riceviamo da Dio, attraverso la sua Parola, in merito alle relazioni che devono esserci in ogni nazione fra la Chiesa e lo Stato che le governa? Quali principi rendono improponibili, per chi voglia essere fedele al Signore, patti e/o trattati tipo quelli previsti dalla nostra Costituzione (il Concordato e le Intese)? Perché, per coerenza con ciò che crediamo, non possiamo stipulare alcuna Intesa?

Continua a leggere...

La libertà religiosa in Italia: situazione attuale

Quest’articolo è estratto dalla relazione che il fratello Giosuè Papagna, svolgendo uno dei tanti servizi legati al suo essere “presidente pro-tempore” dell’ente morale “Opera delle Chiesa Cristiane dei Fratelli”, ha tenuto il 21 novembre 2015 al Convegno Anziani Regionale della Puglia, svoltosi ad Apricena (FG).

Continua a leggere...

La Pasqua (leggendo Esodo 12)

Quali lezioni sintetiche possiamo raccogliere dal racconto di Mosè sulle disposizioni ricevute da Dio in merito all’istituzione della Pasqua? Perché anche queste disposizioni possono essere considerate, nel contesto della rivelazione biblica, come cristocentriche? Come mai oggi, per noi credenti in Cristo, la Pasqua non è una festa da celebrare una volta all’anno, ma da vivere tutti i giorni?

Continua a leggere...