Che “gender” di figli avremo?

Cosa c’è di vero nella diffusione della cosiddetta “gender theory” (“teoria di genere”) all’interno delle scuole pubbliche nel nostro Paese? Dobbiamo essere preoccupati? È opportuno esprimere la nostra protesta firmando petizioni popolari o marciando in piazza insieme a movimenti che affondano i loro principi nell’arroganza della religione e non nella potenza della fede? Quali sono le azioni e quali gli impegni che il Signore ci chiama a vivere in questo contesto? E quale soprattutto il ruolo fondamentale dei genitori?

Continua a leggere...

Parlare con gentilezza, ma senza compromessi

Una coppia statunitense racconta la propria testimonianza di genitori costretti a confrontarsi qui in Italia con una realtà per loro del tutto nuova, come l’insegnamento di una religione all’interno della scuola pubblica. La loro esperienza incoraggerà sicuramente i genitori italiani a seguire i loro figli per proteggerli da insegnamenti errati, vivendo con attenzione una situazione in cui domina ormai da tempo l’indifferenza.

Continua a leggere...

Il matrimonio: un patto indissolubile.

Una riflessione sull’insegnamento di Gesù ci aiuta ad avere una visione del matrimonio, e di conseguenza anche del divorzio, che non sia condizionata dal comune modo di pensare né dalle leggi in vigore in tanti Paesi, compreso il nostro. Il nostro desiderio dev’essere infatti sempre quello di comprendere bene, attraverso la Scrittura, la volontà del Signore per sottometterci ad essa.

Continua a leggere...

A scuola da "diversi"

In quale modo il Signore ci chiama attraverso la sua Parola ad educare i nostri figli alla fede? E in quale modo viviamo questa responsabilità come genitori e come anziani di chiesa? Come li educhiamo al confronto con la realtà religiosa dominante nel nostro Paese, che da sempre si impone anche nella Scuola, e con le altre realtà che, in modo sempre più visibile, si affacciano nelle nostre relazioni?

Continua a leggere...

Quando i figli sono a scuola

Come accompagnare i nostri figli in un percorso scolastico che inevitabilmente li porta a confrontarsi con la realtà religiosa dominante nel nostro Paese? È possibile, in questo contesto indubbiamente problematico, ricercare e trovare occasioni nelle quali proporre la testimonianza della nostra “diversità”? Le risposte che ci vengono proposte da due genitori credenti impongono per lo meno una riflessione...

Continua a leggere...