NON SOLO ORO NERO O GRATTACIELI Stati del Golfo Arabo

N el giro di pochissimo tempo, la situazione economica di questi stati, in generale, è cambiata grazie alla scoperta dell’oro nero: il petrolio. Luoghi dove c’era solo il deserto e si coltivavano soltanto datteri ora, pur essendoci sempre la loro coltivazione e produzione (sono eccellenti!), c’è molta prosperità.

Continua a leggere...

Orizzonti più ampi

I l titolo è il ricordo di un mio viaggio fatto in Indonesia insieme ad un altro fratello diversi anni fa. Per raggiungere Giakarta dovemmo attraversare un pezzo di giungla molto fitta e sterminate piantagioni di tè. Bali, invece, è meta costante di coppie italiane in viaggio di nozze. Ma al lettore de IL CRISTIANO interessa, giustamente, ben altro!

Continua a leggere...

Guerra fredda! Bombe al napalm! VIETNAM

Il titolo ricorda una triste guerra di qualche decade fa. Questa è una di quelle nazioni in cui è quasi impossibile sapere il numero esatto di Assemblee. Sappiamo che molte delle chiese, non registrate, si radunano e vivono secondo i princìpi del Nuovo Testamento nei quali si riconoscono le Assemblee. In ogni caso, nonostante difficoltà varie, il numero dei credenti aumenta. E di questo ci rallegriamo.

Continua a leggere...

Non solo abiti dai colori sgargianti! BUTHAN

Una domanda che molti si sono sempre posti è la seguente: «Vale la pena dedicare tempo, fatica, denaro e inviare dei missionari per svolgere un’opera tra un popolo che è al disotto del milione di abitanti?». Una risposta la ritroviamo in quanto ho scritto qui di seguito su questo Paese nel quale, nonostante molte restrizioni, il vangelo è penetrato e l’opera sta iniziando a consolidarsi. Affaticarsi per annunciare il Vangelo vale la pena: sempre e... ovunque!

Continua a leggere...

La porta è ancora aperta! LAOS

Dopo circa 75 anni nel corso dei quali i missionari hanno svolto un prezioso lavoro, evangelistico, di istruzione biblica e sociale, nel 1975 il governo li ha mandati via. Tuttavia oggi la porta è ancora aperta! Oltre a quelle che sono state fondate come assemblee soprattutto da missionari svizzeri, ci sono le cosiddette “chiese nelle case” che rispecchiano esattamente i principi ecclesiologici del Nuovo Testamento nei quali le Assemblee si identificano in tutto il mondo, pur con varianti, talvolta notevoli, a carattere pratico.

Continua a leggere...